Nel 1994 John si dimise dall'azienda da lui stesso fondata, vendendo tutte le azioni in suo possesso per 100 milioni di dollari.
Dopo aver fatto ciò, sparì dalla scena.

Nel periodo della sua "eclissi", McAfee si concentrò su alcuni progetti personali, fece qualche intervento alla Stanford Graduate School of Business e fondò due social network (PowPow e Tribal Voice), nessuno dei quali però prese mai piede.

Nel 2008, per via della crisi finanziaria globale e di alcuni investimenti (soprattutto immobiliari) andati male, la sua fortuna passò dai 100 milioni a soli 4 milioni di dollari.

Account Twitter @officialmcafee

Intorno al 2010 decise di trasferirsi in Belize per entrare nel settore degli antibiotici, credendo che, con l'aiuto della microbiologa Allison Adonizio, avrebbe potuto creare un prodotto basato sul "Quorum sensing"

Durante la permanenza in Belize divenne paranoico, convincendosi di essere sorvegliato continuamente.

Rene Walter / Flickr

Per quanto affermasse di non aver più alcun legame con la società, non riuscì a rimanere lontano dai media; infatti tornò a suscitare l'attenzione quando venne considerato "persona informata dei fatti" relativamente a un omicidio avvenuto nei pressi della sua abitazione. McAfee si dette alla fuga, ma venne fotografato in Guatemala dai reporter di Vice, che pubblicarono poi una sua foto senza rimuovere le coordinate GPS dall'immagine. Venne quindi localizzato dalla polizia guatemalteca e arrestato con l'accusa di ingresso illegale nel paese. Dopo di questo, tutti i media volevano sapere di lui, dove si trovasse e se fosse pazzo. E McAfee li accontentò, tornando sulla scena.

Nel 2013 caricò su YouTube una parodia del video "Come disinstallare l'antivirus McAfee" dalla quale abbiamo tratto le cover per questo articolo.

Secondo John, il video era stato realizzato allo scopo di ridicolizzare i media che parlavano male di lui. Un portavoce della McAfee ridicolizzò invece le frasi contenute nel video. In quello stesso anno fondò una nuova società, la Future Tense Centrale, per produrre il D-Central, un dispositivo di sicurezza per le reti informatiche. Nel 2014 realizzò un'app (D-Central 1) per mostrare i permessi richiesti da tutte le altre applicazioni installate.

Nel 2016, oltre a diventare amministratore delegato della MGT Capital Investments, assunse il ruolo di Chief evangelist (consigliere che affianca una startup nelle scelte) per la startup Everykey, che si poneva l'obiettivo di immagazzinare in modo sicuro tutte le password dell'utente, promettendo lo sblocco di qualunque servizio tramite un'unica chiave.

Il 2017 fu l'anno in cui McAfee mostrò nuovamente la sua eccentricità. Fece entrare MGT Capital nel settore delle criptovalute e avviò operazioni di mining. In quel periodo il prezzo di Bitcoin passò da 1000$ a 20000$. John iniziò a interessarsi sempre più alle criptovalute, tanto da parlarne costantemente sul suo account Twitter.

Account Twitter @officialmcafee

Questo tweet apparve il 17 Luglio 2017, con Bitcoin a 2000$ ebbe inizio la folle scommessa di McAfee.

Il valore di Bitcoin continuava a salire e il 29 Novembre 2017 spuntò un nuovo tweet di John

Account Twitter @officialmcafee

Dal momento che la sua previsione si basava su un prezzo di 5000$ a fine 2017, dovette applicare un correttivo, comunicando una nuova previsione: 1 milione di dollari entro fine 2020.

Io in quel periodo ero nel bel mezzo del movimento Crypto; ho conosciuto Bitcoin nel 2010, quando valeva circa 30 centesimi di dollaro, e me ne sono interessato e occupato costantemente dal 2016. In molti abbiamo abbiamo condiviso l'ottimismo di McAfee e del suo tweet, nei giorni in cui la criptovaluta guadagnava valore al ritmo di 1000$ al giorno (toccando poi il suo massimo di 20000$ a metà dicembre). Quella scommessa, per quanto pazza potesse sembrare, era quasi una certezza in quel momento.
Ma tra il 2018 e il 2019 assistemmo ad un repentino calo di valore per tutte le criptovalute.

Account Twitter @officialmcafee

A fine 2018 John pubblicò un tweet dove lasciava intendere la possibilità di subappaltare il "pagamento" della sua scommessa...

Account Twitter @officialmcafee

Ad aprile 2019 sembrò invece tornare ottimista, confermando nuovamente la sua folle scommessa; confortato dal giornalista Max Kaiser, affermò: "il treno sta partendo", alludendo all'esplosione del valore di Docademic, Apollo e Monero (altre criptovalute ndr.)

Account Twitter @officialmcafee

Mancano solo quattro mesi alla fine del 2020, McAfee consumerà il pasto in diretta TV, subappalterà lo spuntino o vincerà la scommessa?